I Rifugiati Politici e il Diritto d’Asilo, un Vecchio Problema Tornato d’Attualità

Da tale questione deriva il problema di coloro che si muovono da un Paese ad un altro in maniera irregolare, ovvero non rispettando gli iter predisposti dalle organizzazioni internazionali e falsificando i documenti. Ciò accade in quanto i rifugiati irregolari hanno già trovato asilo senza rispettare la burocrazia. Altro problema è quello morale. Infatti dalla definizione di “rifugiato politico”, restano fuori tutti coloro che assistono a catastrofi naturali come terremoti, naufragi o inondazioni.

I rifugiati restano tali legalmente fino a quando la situazione nel Paese di provenienza non si placa, illegalmente fino a quando non si appiana anche la situazione economica, la quale, però, nella realtà non ha prevalenza su quella politica.

La situazione dei rifugiati politici è comunque sempre in evoluzione a causa dei continui scontri e dei continui conflitti che insanguinano vaste aree del mondo, e pertanto il problema dei rifugiati politici è sempre più attuale, e difficilmente si troverà una risposta nel medio periodo.