Deutsche Telekom vuole liberare gli smartphone dalle app

Lo smartphone è un vero e proprio aiuto quotidiano. Un’app può essere d’aiuto per quasi tutto, sia per l’intrattenimento che per lo shopping o i viaggi. Ma le numerose app possono anche essere un problema. Quando si viaggia, è necessario organizzare il viaggio, l’alloggio e il programma. Finora, questo significava visitare diverse app come portali di treni o voli, siti di prenotazione alberghiera o app di raccomandazione.

Concetto visionario con assistente digitale e senza app
Al Mobile World Congress 2024, Deutsche Telekom presenterà un concetto visionario di smartphone AI insieme a Qualcomm Technologies, Inc. e Brain.ai. Un assistente basato sull’intelligenza artificiale (AI) sostituisce le innumerevoli app presenti sullo smartphone. Come un concierge, l’assistente capisce i vostri obiettivi e si occupa dei dettagli.

“Prenotami un volo per i quarti di finale”. L’assistente intelligente obbedisce alla vostra richiesta semplicemente con un comando vocale. La vetrina utilizza esempi concreti per dimostrare come uno smartphone AI possa semplificare la vita quando si pianificano viaggi, si fa shopping, si creano video o si modificano foto.

L’interfaccia generativa di Deutsche Telekom, basata su Brain.ai, lo rende possibile. Utilizzando l’intelligenza artificiale, assume le funzioni di un’ampia gamma di app e può svolgere tutte le attività quotidiane che normalmente richiederebbero diverse applicazioni sul dispositivo. Il concierge può essere controllato in modo semplice e intuitivo tramite voce e testo.

Jon Abrahamson, Chief Product & Digital Officer di Deutsche Telekom, ne è convinto: “L’intelligenza artificiale e i Large Language Models (LLM) saranno presto parte integrante dei dispositivi mobili. Li useremo per migliorare e semplificare la vita dei nostri clienti. La nostra visione è quella di un concierge magenta per uno smartphone senza app. Un vero e proprio compagno quotidiano che soddisfa le esigenze e semplifica la vita digitale”.

AI per tutti
Per la presentazione sono stati integrati casi d’uso reali nel T Phone di Telekom, già disponibile. Questo sottolinea l’impegno del Gruppo a introdurre innovazioni su dispositivi già presenti sul mercato e a renderle accessibili a tutti. In collaborazione con Brain.ai, pioniere delle interfacce generative, è stata creata un’interfaccia senza app in cui l’intelligenza artificiale prevede e genera l’interfaccia successiva in modo contestuale, seguendo i pensieri dell’utente.  Gli utenti possono ora concentrarsi su ciò che vogliono, anziché su come arrivarci. L’intelligenza artificiale si trova nel cloud. Da un lato, questo garantisce un’esperienza utente autentica e gratificante, dall’altro è accessibile anche su smartphone di livello base.

Deutsche Telekom presenterà anche un’altra versione di smartphone con intelligenza artificiale alimentata dallo Snapdragon® 8 Gen 3 Reference Design. In questo dispositivo ad alte prestazioni, l’elaborazione dell’IA avviene sul dispositivo. Questo rende l’IA particolarmente veloce, efficiente dal punto di vista energetico e più personalizzata per ogni utente.

I team di sviluppo congiunti dei partner sono costantemente impegnati nell’implementazione di questo concetto. Alla fiera, i partner mostreranno prototipi che dimostrano un futuro possibile e lo portano in vita. Ci vorrà del tempo prima che siano disponibili per i clienti nei negozi.

Deutsche Telekom invita i visitatori del MWC a sperimentare il futuro dell’intelligenza artificiale nella tecnologia mobile presso il suo stand. Mentre l’azienda stabilisce nuovi standard e si spinge oltre i confini dell’innovazione, Deutsche Telekom rimane impegnata nell’affidabilità, nella privacy e nella sicurezza per offrire la migliore esperienza di utilizzo dell’IA ai clienti.