Donald Trump e Alexis Tsipras, tanto Diversi quanto Simili

Nonostante fantomatiche e irrealizzabili promesse, secondo recenti sondaggi, Trump continua a essere il favorito tra i 16 candidati repubblicani in corsa alla presidenza, confermando il sostegno pubblico nei suoi confronti. Stessa sorte che sta capitando al capo di governo greco Tsipras, che nonostante il principio di “ribellione” messo in atto nelle ultime settimane e placato prontamente a Bruxelles, continua a rimanere popolare tra i suoi elettori e non.

La questione che emerge è quella di due problemi che affliggono tanti Stati del mondo da anni, ovvero la crisi economica e l’immigrazione, correlati a irreali promesse o incaute riforme difficilmente realizzabili esternate da personaggi come Tsipras e Trump. Entrambi hanno preferito della retorica alquanto semplicistica a soluzioni reali, mettendo le basi per un insuccesso dei patti e della parola data all’elettorato, rimanendo due semplici protagonisti momentanei della storia delle loro nazioni.