Guerra all’ISIS, Quanto Costano i Bombardamenti?

E’ bene precisare che le cifre cui appena fatto riferimento potrebbero aumentare drasticamente qualora la campagna aerea venisse estesa anche ad attività di terra. Piuttosto che 2.5 miliardi, sarebbe necessario investirne quasi cinque volte tanto, ovvero circa 10 all’anno. Le somme appena riportate sono giustificate, inoltre, dall’enorme costo degli armamenti di cui l’esercito americano può disporre. Basti pensare che un singolo Tomahawk (in foto qui sopra) - il missile da crociera - ha un valore superiore al milione di dollari, che quello di una bomba semplice raggiunge i 40.000 dollari e infine che una singola ora di volo di un aereo americano valga più di 10.000 dollari.

Al danno (economico) si aggiunge la beffa: gli obiettivi strategici colpiti spesso sono i veicoli di ricognizione Humvee o semplici pick-up, dal costo che difficilmente supera i 200.000 dollari, e, per giunta, provenienti proprio dagli arsenali americani.

E’ vero che la situazione mediorientale è critica e che probabilmente non esiste altro modo di risolvere il problema se non tramite un conflitto armato. L’augurio è però che tutto ciò possa terminare nel minor tempo possibile perché per e nelle guerre il prezzo da pagare rimane sempre troppo alto. In tutti i sensi.