Porno Online: il Tabù Che Non C’È Più

Il tema –è il caso di dirlo- è caldissimo e anche a livello legislativo le maggiori compagnie della rete si muovono per cercare di arginare le attività illegali irrimediabilmente connesse alla produzione e all’uso dei contenuti erotici. Microsoft e Google si battono insieme contro il “Revenge porn”, la pubblicazione senza consenso di foto e video esplicite.

Senza ombra di dubbio la pornografia in rete ha avuto un ruolo più che attivo nel tempo in quanto ha saputo creare continui bisogni tra gli utenti, bisogni che poi hanno trovato risposte nelle applicazioni tecniche. Non è certo un caso se in praticamente tutte le nuove videotecnologie c’è spazio per l’hard: prima l’alta definizione 720p, poi il full HD 1920x1080, poi il 3D…in questi mesi la realtà aumentata e a pochi giorni dal ritorno sulla terra di Samantha Cristoforetti il sito Pornhub ha curiosamente proposto di girare un videotape a luci rosse direttamente nello spazio. È il caso di dirlo, “verso l’infinito e oltre”.