Russia vs Canada: la Guerra Su Twitter a Colpi di Cartine Geografiche

La scusa è parsa subito difficilmente credibile, ma la delegazione canadese al vertice Nato ha prontamente approfittato della situazione per lanciare una frecciatina al governo di Mosca con un tweet molto sarcastico, in cui la frase "La geografia può essere difficile. Ecco una guida per i soldati russi che continuano a perdersi e ad entrare 'accidentalmente' in Ucraina" corredava una cartina geografica in cui il territorio russo era colorato di rosso, mentre in blu quello Ucraino, con la didascalia “non Russia”.

La geniale trovata dei canadesi ha fatto in poco tempo il giro del web, tanto da arrivare in breve alle 34000 condivisioni. Il rumore delle risate causate dal tweet è giunto fino alle porte di Mosca, che ha colto la palla al balzo per rispondere a tono ai canadesi, e ribadire ciò che considera come propri diritti. La delegazione Russa al vertice Nato, tramite il proprio profilo ufficiale, ha twittato una cartina geografica in cui la Crimea risultava a tutti gli effetti annessa alla Federazione Russa, invitando i colleghi canadesi a tenersi aggiornati sull’evolvere della geografia contemporanea.

Ciò che però è sfuggito alla delegazione russa, ma non alla stampa amica del Cremlino, è la mancata colorazione in Rosso della piccola enclave russa che si affaccia sul Baltico, e che ha come centro Kaliningrad, nella cartina canadese, e che ne ha minato le velleità da esperti geografi.