Investire A Gonfie Vele Nell’Era Di Internet, Intervista a Federico Taddei di Online SIM

A quali bisogni dei risparmiatori, che rimanevano insoddisfatti con i convenzionali intermediari finanziari, hanno saputo rispondere i nuovi servizi web di risparmio?

Le banche hanno sin da subito capito e sfruttato le potenzialità offerte dallo sviluppo del web e della new economy: nel corso degli ultimi anni, infatti, si è andati verso un modello di gestione dei conti e degli investimenti online (definito “home banking”) sempre più vicino alle rinnovate esigenze di autonomia e personalizzazione degli investimenti da parte dei clienti. Per fornire un supporto alle scelte di investimento, Online Sim, ad esempio, ha condotto un’analisi sulla propria clientela e sui sottoscrittori di fondi, andando negli anni a implementare, all’interno della propria piattaforma d’investimento, tre innovativi servizi di selezione. La sezione mercati consente di verificare l’andamento, in termini di performance e di volatilità, delle varie asset class; all’interno di ciascuna di esse il cliente può individuare quali sono i migliori fondi. La selezione non è effettuata da Online Sim, ma da una società esterna, a tutela della trasparenza più totale. Il secondo servizio offerto è quello dei “portafogli modello”, cinque portafogli con differenti profili di rischio/rendimento. Una volta individuato il portafoglio più vicino alle proprie esigenze e caratteristiche, il cliente può scegliere i fondi migliori per attuarlo. Il terzo servizio è un check-up di portafoglio, rivolto a chi ha già un investimento in fondi: è possibile verificare come si collocano i fondi del proprio portafoglio rispetto ai migliori prodotti di ciascuna categoria oppure se c’è un prodotto che, in base a indicatori di performance e di rischio, è decisamente preferibile a quello che si ha in portafoglio.

OnlineSimEvent