Regno Unito, le Elezioni Spaventano i Mercati

L’impatto valutario potrebbe arrivare nel breve periodo. Un Parlamento sospeso aggiungerebbe, infatti, pressioni ribassiste sulla sterlina riportando il cambio EUR/GBP verso lo 0,78. Il rialzo dei tassi da parte dell’istituto centrale britannico rafforzerebbe il cambio, che potrebbe tornare a 0,65, i livelli minimi del 2004-2007.

indice-volatilit-sterlina

Nessun cambiamento, invece, atteso dalle agenzie di rating, sebbene la partita sulla riduzione del deficit resti al centro dell’attenzione. Al momento, solo Standard&Poor’s assegna il massimo giudizio possibile, la famosa tripla A, al Regno Unito. Anche per le altre principale agenzie, Moody’s e Fitch, l’outlook resta stabile, ma questo non sorprende.

Occhio alle urne, dunque: domani gli inglesi decideranno se stravolgere l’ordine costituito o confermare i partiti tradizionali.