Il Nuovo e Controverso Spot della Pepsi con Kendall Jenner

kendall jenner

Pepsi ha da pochi giorni rilasciato la nuova campagna pubblicitaria dal titolo “Live for Now Moments Anthem” su YouTube descrivendolo come un breve cortometraggio riguardo tutti quei momenti in cui decidiamo di lasciarci andare , scegliere di reagire e seguire le nostre passioni senza che niente e nessuno ci trattenga.

In questi 2 minuti e 39 secondi di video, tra le parole di “Lion” canzone di Skip Marley, nipote di Bob Marley, si racconta di una protesta di giovani tra cui un violoncellista e una fotografa musulmana che inneggiano alla pace e all’amore. Protagonista di questo cortometraggio è la supermodella americana Kendall Jenner, nota per appartenere al famoso clan dei Kardashian, che decide di abbandonare il servizio fotografico e unirsi anche lei ai manifestanti gettando la parrucca bionda e levandosi il rossetto dalle labbra. La manifestazione però entra in contatto con una linea di poliziotti e la Jenner decide così di porgere ad un ufficiale una lattina di Pepsi, che apre e beve. Il video termina con l’annuncio incoraggiante della società di bevande statunitense  a vivere una vita più audace, più forte e che sia legata al presente: “Live Bolder. Live Louder. Live For Now”.

È difficile non confrontare questo video con l’immagine pluripremiata di Ieshia Evans che si consegna alla polizia durante una protesta in Louisiana contro la brutalità delle forze dell’ordine. Nella foto, infatti, la signora Evans è in piedi con calma e fermezza offrendo le proprie mani per essere ammanettata, mentre i poliziotti si precipitano verso di lei.

ATTENTION EDITORS : EDITORIAL USE ONLY / NO SALES / NO ARCHIVE / NO CROPPING / NO MANIPULATING / USE ONLY FOR SINGLE PUBLICATION IN CONNECTION WITH THE WORLD PRESS PHOTO AND ITS ACTIVITIES HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES/NO ARCHIVES HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES/NO ARCHIVES Mandatory Credit: Photo by Jonathan Bachman/REUTERS/WOR/REX/Shutterstock (8363816a) A handout photo made available by the World Press Photo (WPP) organization on 13 February 2017 shows a picture by Thomson Reuters photographer Jonathan Bachman that won the Contemporary Issues - First Prize, Singles award of the 60th annual World Press Photo Contest, it was announced by the WPP Foundation in Amsterdam, The Netherlands on 13 February 2017. Contemporary Issues - First Prize, Singles © Jonathan Bachman, Thomson Reuters Title: Taking A Stand In Baton Rouge 002_Jonathan Bachman_Thomson Reuters Caption: Lone activist Ieshia Evans stands her ground while offering her hands for arrest as she is charged by riot police during a protest against police brutality outside the Baton Rouge Police Department in Louisiana, USA, on 09 July 2016. Evans, a 28-year-old Pennsylvania nurse and mother of one, traveled to Baton Rouge to protest against the shooting of Alton Sterling. Sterling was a 37-year-old black man and father of five, who was shot at close range by two white police officers. The shooting, captured on a multitude of cell phone videos, aggravated the unrest coursing through the United States in previous years over the use of excessive force by police, particularly against black men. Taking a Stand In Baton Rouge - 2017 World Press Photo, Amsterdam, Netherlands - 09 Jul 2016
Photo by Jonathan Bachman, “Taking a Stand In Baton Rouge”, vincitore del premio World Press Photo il 13 Febbraio 2017.

Appena rilasciato questo spot pubblicitario, l’hashtag #Pepsi è diventato subito virale negli Stati Uniti rientrando tra i trending topic su Twitter. Diverse e contrastanti sono state le reazioni del pubblico che ha espresso la propria opinione mediante numerosi tweet.

La Pepsi inoltre ha dichiarato a Business Insider: