Addio Appunti, Ora C’è “iAnnotate”

La nuova versione di iAnnotate permette di tenere aperti contemporaneamente più documenti e di poterli consultare agilmente scorrendo un intero testo senza doversi per forza fermare ad ogni pagina. Oltretutto è anche possibile condividere facilmente i testi modificati inviandoli attraverso mail o condividendoli su Box, Dropbox, Google Drive, Microsoft SkyDrive e iTunes. La app si rivela molto utile anche per ricercatori, gruppi di studio e team di lavoro che possono finalmente ovviare alla poco pratica quanto tediosa modalità “Revisione” di Microsoft Word e condividere in tempo reale opinioni, suggerimenti, correzioni, annotazioni, punti d’attenzione, standosene ognuno comodamente seduto nel proprio ufficio ubicato in qualsiasi parte del mondo.

L’applicazione permette anche di creare file Pdf ex novo o eliminare dal testo originale tutte le parti non evidenziate, così da poter creare un riassunto e facilitare lo studio. Last but not least, grazie ad iAnnotate è possibile trasferire un’immagine all’interno di un Pdf. Questo permette di inserire, ad esempio, l’immagine della propria firma sui documenti, evitando così ogni volta di doverli stampare, firmare e scansionare.