Brad e Angelina, un Divorzio (Quasi) Normale

E qui sorge il secondo doloroso aspetto di ogni divorzio, le divisioni. Negli anni ho scoperto che durante un divorzio si può dividere tutto: le lenzuola tremende ricamate in pizzo della dote, il servizio di bicchieri di cristallo da 24 che va anche bene perché tanto quando mai inviterai 23 persone a casa tua, la lettiera del gatto, l’insalata dell’orto, la custodia dei figli. Una divisione, quest’ultima, che Angelina pare voglia evitare. Avrebbe infatti chiesto l’affido esclusivo dei bambini, che da un lato è coerente con la loro tutela, e dall’altro significa che mister Smith avrebbe la possibilità di vederli in tempi e modi prestabiliti, probabilmente in presenza della madre. In caso di affido esclusivo, che in una situazione come questa viene approvato anche da un giudice sordomuto laureato a Las Vegas con una tesi sull’arcata dentale degli alpaca, Pitt dovrebbe inoltre versare alla consorte un adeguato assegno di mantenimento per la prole. Cosa che ovviamente per Joe Black non sarebbe un problema, ma che si lega a doppio filo a un’altra divisione, più venale: quella dei beni.

brad-angelina

Forbes ha stimato che dal loro matrimonio, nel 2014, i due abbiano guadagnato 117,5 milioni di dollari, con la parte del leone detenuta da Pitt e dai 76,5 milioni incassati negli ultimi due anni. La coppia però sta insieme dal 2004, quando galeotto fu il set di Mr. & Mrs. Smith e a partire da quando i guadagni pre tasse di Pitt ammonterebbero a complessivi 315,5 milioni di dollari. La Jolie, nello stesso periodo, si è difesa bene con un guadagno di circa 239,5 milioni. Il che porta la fortuna cumulata della coppia a 555 milioni di dollari dal 2004 a oggi.

forbes-brangelinaGraphic by Nick DeSantis (Forbes Staff)