Con Apple Sarà Possibile Condividere il Tuo Genoma

ResearchKit 1

Senza dubbio questo è un enorme passo in avanti per la ricerca, anche se il campione di dati potrà essere raccolto ovviamente solo da utenti che posseggono iPhone (cioè appartenenti alla fascia di reddito medio-alta della popolazione) e quindi i dati potrebbero non essere pienamente rappresentativi della totalità della popolazione. Inoltre è senza dubbio una brillante trovata di marketing per la Apple, che ha anche colto l’occasione per mirare ad un altro target di utenti nel settore medico.

Non si può negare che però i benefici per la popolazione siano altrettanto rilevanti: si potrà avere il proprio genoma sullo smartphone e condividerlo in pochi secondi, e quindi le applicazioni per il miglioramento delle cure e delle condizioni dei pazienti non saranno sicuramente indifferenti.