Ecco i 9 Modi in Cui i Millennials Stanno Guidando il Boom Tecnologico in Asia

3. Il desiderio di orari flessibili porta a più telelavoro

Questo vale per i Millennials in tutto il mondo, ma in modo particolare nel sud est asiatico. Le Filippine hanno visto un drammatico incremento del numero di persone che lavorano da casa, con Upwork (ex Elance-oDesk) in qualità di veicolo principale per più di un milione di liberi professionisti nella nazione. Da gennaio 2010 ad aprile 2014, i liberi professionisti del paese hanno guadagnato più di 207 milioni di dollari in totale, che è una grande somma se si tiene conto della connettività web ancora in erba delle Filippine. Come riferito da Upwork, negli ultimi anni i lavoratori indonesiani hanno guadagnato una media di punteggio in feedback di 4.5 su 5, posizionandosi in cima alla lista dei paesi con più di 100 incarichi portati a termine.

La popolazione locale sta cominciando a rendersi conto che il freelance da casa può effettivamente essere un modo per guadagnare di più. Secondo Qerja (una versione locale di Glassdoor), in Indonesia i talentuosi grafici per aziende come Ciputra Group e il portale di notizie Detik guadagnano una media di 400 dollari al mese, che è molto meno di quanto si possa fare offrendo servizi di freelance online a tempo pieno per i clienti internazionali.

4. Il cellulare è fondamentale

Entrepreneur si spinge fino a dire che le startup dovrebbero dimenticare la costruzione di siti web. Se ci si rivolge a Millennials come un pubblico importante, bisognerebbe investire una quota maggiore delle risorse liquide destinate al marketing nei cellulari. Un recente studio condotto da comScore ha rilevato che il 18 % dei Millennials , quelli di età 18-34 , si connettono ad Internet solo dal cellulare, rispetto al solo 5% delle persone di età compresa tra 35-54 .

5. I Millennials daranno impulso o freneranno l'e-commerce della vostra azienda

L'ecommerce sta guadagnando un sacco di attenzione in mercati come Malesia, Singapore ed Indonesia, con la maggior parte degli acquirenti che sono Millennials.

Ma è anche importante tenere a mente che poiché in Indonesia oltre il 50% della popolazione è ancora sotto i 30 anni, la maggior parte delle persone non ha ancora raggiunto il suo periodo migliore in termini di potere d'acquisto. Per questo motivo, le imprese e-commerce fanno a gara per ottenere un punto d'appoggio nel mercato prima che quest'ultimo raggiunga un punto di flessione anticipata - o il punto in cui la maggioranza della classe media del paese può iniziare a consumare di più.

Un dato rilevante è che l'e-commerce rappresenta ancora solo circa l'1% della vendita al dettaglio in Indonesia. E lo stesso vale anche per paesi come le Filippine. Mentre negli ultimi quattro anni sono stati certamente un giro interessante per il Sud Est asiatico e-commerce, gli esperti dicono che i prossimi tre-quattro anni sono quelli che realmente contano.