Sogni di Lavorare All’Estero? Ecco Cosa Sapere Sulla Contrattualistica Internazionale

4) In mancanza di una scelta espressa, poi, si presume l'applicazione della legge del paese relativamente a cui il contratto presenta il collegamento più stretto. Collegamento che si relaziona al luogo di domicilio o dell'amministrazione di colui che svolge la prestazione caratteristica(in un rapporto di lavoro la prestazione caratteristica è, di regola, quella eseguita dal lavoratore). Tuttavia vengono presi in considerazione anche la nazionalità, il luogo di conclusione e di esecuzione del contratto. Sarà comunque il giudice caso per caso a decidere quale sia il criterio prevalente da applicare, in considerazione delle circostanze del caso concreto

5) Per di più, sebbene ciò abbia sollevato molte critiche, si consente di frazionare il contratto internazionale  e di assoggettarlo a diverse leggi nazionali (cd depecage).

In conclusione, sebbene la contrattualistica internazionale mostri alcune complicazioni, se ben sfruttata, può rivelarsi un ottimo strumento per realizzare a pieno la volontà delle parti contraenti alla luce di una maggiore flessibilità rispetto alle discipline nazionali. Flessibilità che privilegia quella autonomia  negoziale che costituisce il pilastro concettuale su cui si erge l'esistenza e la disciplina dei contratti stessi.