5 Satelliti Sui Quali L’Uomo Potrebbe Vivere

Titano

Titano

Titano è il più grande satellite naturale del pianeta Saturno ed uno dei corpi rocciosi più massicci dell'intero sistema solare (supera di dimensioni addirittura Mercurio). È l'unico satellite del sistema solare a possedere una consistente atmosfera, composta per il 95% circa da azoto, da un 5% di metano e tracce minime di altri gas. La temperatura superficiale media è molto vicina al punto triplo del metano, dove possono coesistere le forme liquida, solida e gassosa di questo idrocarburo. Il clima ha creato caratteristiche superficiali simili a quelle presenti sulla Terra, come dune, fiumi, laghi e mari e addirittura le stagioni. Con i suoi liquidi e la sua spessa atmosfera, Titano è considerato simile alla Terra primordiale, quella che precedette e condusse allo sviluppo degli esseri viventi che rilasciarono l'ossigeno in atmosfera, ma con una temperatura in realtà molto più bassa, e dove il ciclo del metano sostituisce il ciclo idrologico presente invece sul nostro pianeta. La grande mole di dati conosciuti sul satellite è quasi interamente dovuta alla missione spaziale Cassini-Huygens, risalente al 2004. Considerato l'interesse sollevato nella comunità scientifica sin dai primi risultati della missione, la NASA sta studiando alcune missione che prevedono l'esplorazione della superficie della luna.