Cosa Fare se Vinci 1.5 Miliardi di Dollari

Immagina, dunque, di star stringendo tra le dita il biglietto vincente; i sei numeri corrispondono perfettamente a quelli che lampeggiano sullo schermo muto innanzi a te; ogni muscolo del tuo corpo è in tensione, rivoli di sudore sferzano la tua pelle e la tua mente strilla, muta. Ogni desiderio materiale che tu abbia mai avuto giace nel palmo della tua mano; un tesoro immenso, che potrebbe cambiare milioni di vite, racchiuso in un frammento di carta delle dimensioni di un biscotto.

È finita.

La battaglia per la sopravvivenza, la lotta costante contro la fine del mese, i debiti, la sensazione di non essere in grado di provvedere per la propria famiglia, il terrore che ti attanaglia di notte quando guardi il soffitto e ti chiedi se un giorno la banca te lo porterà via; è finita; non dovrai più pensare a nulla di tutto ciò, il denaro non sarà mai più un problema.

Sbagliato.

È appena cominciata e tu sei nei guai, guai grossi.

Nel 2002 Jack Whittaker, un tranquillo uomo di mezza età, vince oltre 300 milioni di dollari.
In molti stati U.S.A. è obbligatorio rivelare la propria identità quando si vince e
Jack comincia ad essere seguito per strada e nei locali da chiunque pensi di avere una strabiliante idea di business; Jack smette di frequentare luoghi pubblici, ma casa sua viene assediata giorno e notte.
La sua cassetta delle lettere viene inondata da un mare di richieste: figlie con la distrofia, il cancro, il diabete; ognuno ha una valida motivazione e Jack ha i soldi.

Lotteria