L’Agenzia più Segreta del Mondo Apre le Porte: Come ci si Arruola alla C.I.A.

Come accade per molte aziende e enti federali, anche la C.I.A. adotta un sistema di reclutamento per diversi steps, in cui vengono testate le capacità, le abilità e le precedenti esperienze del candidato, in modo da capire se possiede tutte le skills necessarie per entrare a far parte dell’agenzia, ed in tal caso in quale settore.

Più spinosa e complicata è la questione circa l’onestà e le reali intenzioni del candidato, come è lecito aspettarsi, infatti, la C.I.A. non può permettersi di arruolare al proprio interno possibili minacce per la sicurezza nazionale. Ma anche in questo caso poco spazio è lasciato alla fantasia; niente macchine della verità o strani test: tutto si svolge in un normale colloquio in cui l’esaminatore porge semplici domande sulla vita passata del candidato, sulle precedenti esperienze lavorative e sulla formazione scolastica, prestando attenzione ad eventuali titubanze o discrepanze. Stando alle parole di Patrick “Noi non siamo lì per trarre il candidato in inganno, ma per essere sicuri che la C.I.A. vada bene per e che lui vada bene per la C.I.A.”