Né Goldman Sachs Né il Polpo Paul, il Veggente dei Mondiali è Microsoft

David Rothschild - l’economista di Microsoft che già nelle elezioni del 2012 previde correttamente i voti di 50 stati (su 51) - afferma che questa precisione nella previsione può essere sfruttata anche in ambiti che non riguardano risultati sportivi, dal momento in cui il tutto si basa sull’analisi di dati grezzi; modelli simili vengono già applicati per prevedere risultati elettorali o il valore delle azioni.

La squadra di Microsoft è quindi uscita vincente da questo mondiale, promettendo anche di moltiplicare le possibili applicazioni della sua capacità di previsione dei dati, e battendo aziende specializzate da anni in statistiche e previsione dei dati. Oltre al risultato della Germania, anche questo nuovo traguardo di Microsoft era prevedibile?