Quanto Vale un Premio Nobel? All’Asta il Riconoscimento Vinto da Simon Kuznets

La casa d'aste statunitense con base a Los Angeles Nate D. Sanders sta attualmente accettando offerte sul proprio sito internet per l'onorificenza assegnata nel 1971 all'economista americano Simon Kuznets - il padre del moderno prodotto interno lordo - "per la sua interpretazione, empiricamente fondata, della crescita economica, che ha portato ad una nuova e più approfondita analisi della struttura sociale ed economica e del suo processo di sviluppo". 49239k_lgL'asta, il cui termine è già stato stabilito il prossimo 26 Febbraio, accetterà come offerta minima $150.000 (ad oggi poco oltre i €130.000). Al momento in cui il presente articolo viene redatto, non è ancora pervenuta alcuna offerta. Chi non è rimasto intimorito dall'elevata base d'asta, senz'altro si sentirà disorientato nel tentativo di comprendere il valore monetario del cimelio. Quanto potrà mai valere un Premio Nobel?

Indipendentemente dal proprio valore storico, le medaglie del Nobel sono composte da una base di oro verde a 18 carati placcata con oro puro a 24 carati. Con un peso medio di 175 grammi, considerate le attuali quotazioni del metallo a 34 €/gr., un singolo premio non vale oltre i €6.000. Il prestigioso medaglione sembra avere senz'altro molto più valore quando il legittimo proprietario è ancora in vita. Come dimostrato da una serie di recenti studi, il premio tende ad acquisire un prestigio che si traduce ben presto in una grande risorsa per le università o le istituzioni affiliate alla persona insigne.