IF! Italians Festival, Nomi Illustri e un Ospite d’Eccezione

Il sabato mattina accoglierà un insolito momento per parlare di come “Nutrire lo Spirito”, sulla falsa riga del tema della seconda edizione del Festival “Nutrire il cervello”, insieme a Suor Gloria di Cascina Nocetum, e la sua testimonianza di come creare uno spazio al confine tra metropoli e campagna, trasformato in un luogo di accoglienza per tutto il quartiere.

Il sacro lascerà poi spazio al profano con le “Depravazioni Ottiche” di Marco Cimberle, fondatore dello studio di comunicazione torinese Truly Design: dal racconto della storia degli anamorfismi il suo intervento si sposterà sulle tecniche di illusione nell’arte del suo studio.

Alle 15:30 Francesco Carofiglio, architetto, regista e illustratore, ma anche attore e autore per il teatro, sarà il conduttore del talk “Il sasso nello stagno” Conversazione sulle parole e sulle immagini.

Mentre “Conferenza per un pubblico deficiente” è il titolo irriverente e dissacratorio del talk curato da Sergio Spaccavento, direttore creativo di Conversion e autore di programmi televisivi e radiofonici di successo (Lo Zoo di 105, la serie Mario per MTV) nonché co-sceneggiatore di Italiano Medio (film di Maccio Capatonda). Con lui e a sostenere i suoi meccanismi di comicità, Davide Berardi (in arte Daw) e Alessandro Gori, aka Lo Sgargabonzi.

Oliviero Toscani
Oliviero Toscani

Una novità assoluta sarà la presenza di Oliviero Toscani. Il fotografo di fama internazionale, come si legge da comunicato, “si presterà a rispondere a “10 domande scomode” sul mondo della creatività: un inedito faccia a faccia con i maggiori creativi italiani presenti al Festival che metterà in luce gli aspetti della comunicazione personale e l’approccio provocatorio dell’artista”. Un'occasione da non perdere per chi volesse scoprire tutti i retroscena del mondo dell'italian creativity.

Per partecipare al festival quest’anno sarà necessario acquistare online o direttamente presso il Teatro Franco Parenti un pass da 15,00 €, valido per tutti i tre giorni della manifestazione e che consentirà l’accesso al foyer, alla Sala Grande e alla Sala A del teatro dove si svolgeranno i talk e gli incontri con i principali ospiti italiani e internazionali.