ISEP: Studiare all’Estero oltre Erasmus

Inoltre per potere accedere al programma nella maggior parte delle università viene richiesta una media dei voti adeguata, mentre per l'Erasmus non è presente questo tipo di barriera: rimane il fatto che per entrambi i programmi gli studenti vengono collocati in una graduatoria che si basa sulla media e sul numero di esami passati, più eventuali certificazioni linguistiche e, in base a questa, i posti disponibili vengono assegnati. Sia con ISEP, sia con Erasmus, gli esami che vengono sostenuti all'estero vengono convertiti tramite apposite tabelle di conversione nei canonici trentesimi italiani.

In ultima analisi, l'ISEP è fortemente focalizzata sulle località overseas, cioè oltreoceano, mentre l'ESN (Erasmus Student Network), che in Italia conta 50 contatti tra le università ed è quindi molto affermato, offre solamente destinazioni nel Vecchio Continente. Non vi resta che vedere quali enti sono affiliati alla vostra università e cercare la vostra meta ideale: potrete cosi realizzare quella che viene definita, da tutti quelli che l' hanno già sperimentata, una vera e propria esperienza straordinaria!

Photo credits: Wikimedia Commons