La Vittoria di Aol e la Strategia dietro l’Acquisizione da parte di Verizon

Ma, anche Aol, è stata vittima del proprio successo. L’acquisizione di Time Warner per 168 miliardi di dollari nel tardo 2000 (sciolta poi nel 2009) è uno dei peggiori fiaschi della storia del business americano, un’operazione che l’attuale ceo di Aol, Tim Armstrong (ex Google) ha definito “una delle peggiori acquisizioni nella storia del capitalismo americano”.

Foto 1. Tim Armstrong, CEO Aol

armstrong142way

I contenuti giornalisti di Huffington Post e TechCrunch e i video hanno risollevato le sorti di Aol confermandone la brillante strategia intrapresa dopo il fallimento di Time Warner. Creare un’alternativa a YouTube per l’offerta video, producendo contenuti originali, dagli shows prodotti direttamente dall’Huffington Post e da TechCrunch al coinvolgimento di star di Hollywood come Gwyneth Paltrow e Nicole Richie, protagonista, quest’ultima, di un reality hanno risollevato l’ex re dei provider, che ha chiuso il 2014 con ricavi per 2,5 miliardi e utili per 126 milioni.