Gli USA Avvicinano il Vietnam per Intralciare l’Egemonia della Cina

"Gli USA considerano la Cina il loro principale concorrente nel ХХI secolo. Per questo motivo stanno cercando di aiutare quegli stati che hanno delle controversie con la Cina aumentando la loro potenza economica e militare", spiega in un'intervista Alexei Arbatov, direttore del Centro della sicurezza internazionale russa. "Sono pronti perfino a mettere da parte le controversie riguardanti i diritti dell'uomo, ma anche i vecchi storici rancori legati ai problemi dei prigionieri di guerra", aggiunge Arbatov.

Gli Stati Uniti tornano in Asia cercando alleati tra i paesi confinanti della Cina: parliamo del Giappone, Corea del Sud, Filippine e anche Vietnam. Dalla sua parte, quest'ultimo ha già a disposizione due sottomarini provenienti dalla Russia più un altro nei piani da aggiungere alla flotta.

Nessun commento è arrivato da parte del governo vietnamita sui presunti nuovi rapporti con gli Stati Uniti. Ma quel che è noto è che per i primi di ottobre è stata programmata una visita da parte del ministro degli Esteri, Pham Binh Minh, con il Segretario di stato John Kerry a Washington; mentre il Segretario della Difesa americano Chuck Hagel è atteso in Vietnam per prima della fine dell'anno.