Tutto Quello che si Nasconde Dietro ai Fatti di Ferguson

UNA QUESTIONE CHE I BIANCHI NON CAPIRANNO MAI – L’omicidio di Michael Brown ha permesso, in maniera del tutto innaturale, di rimettere al centro dell’attenzione il problema dell’uguaglianza razziale. L’Huffington Post, in collaborazione con YouGov, ha dato vita ad un interessante sondaggio sulla disparità di opinione sui fatti tra i bianchi e i neri d’America. Alla domanda fatta per sapere se l’omicidio del ragazzo fosse un caso isolato o un trattamento speciale della polizia, riservato esclusivamente alla popolazione afroamericana, il 35% degli intervistati si è dichiarato d’accordo con la prima affermazione, mentre il 39% con la seconda.

Ma analizzando i dati ottenuti, catalogandoli in base all’etnia degli intervistati, ecco emergere scenari interessanti: il 76% degli intervistati neri sono convinti che si tratti di un trattamento a loro riservato dalle forze dell’ordine. Una risposta condivisa solo dal 40% degli intervistati bianchi. Anche un sondaggio effettuato dal Pew Research Center ha registrato una divergenza di opinione sui fatti: per il 44% della popolazione americana l’episodio solleva questioni razziali che andrebbero ridiscusse a livello nazionale, mentre il 40% afferma che l’attenzione data al caso sia fin troppa. Anche in questo caso, però, mettendo in evidenza i dati etnici, i numeri parlano da soli: l’ 80% dei neri (e solo il 37% dei bianchi) è d’accordo con la prima affermazione, mentre il 18% degli afroamericani (e il 47% dei bianchi) crede che l’attenzione mediatica riscossa dalla questione sia troppa.