Da Wall Street a Mario Monti: Quando la Storia Si Ripete

Tra i suoi managers c’è Micheal Milken, che inventa i bond ad alto rendimento, obbligazioni con un basso “rating”, e dà così vita a un mercato di queste obbligazioni, superando i problemi di liquidità e di rischio default dell’emittente. Gli intermediari di questo mercato incassano commissioni pari al 2-3% del volume delle obbligazioni. Milken tra 1983 e il 1987 percepisce un reddito superiore a un miliardo di dollari, ma verso la fine degli anni ’80 viene accusato di “insider trading” e gli viene inflitta una pena di tre anni di reclusione. La banca Drexel Burham Lambert sarà costretta a dichiarare bancarotta per le perdite subite . Tubby Burnham si tiene il dipartimento della gestione dei fondi e ora opera come una compagnia d’investimento.

Da questa immagine facciamo ora uno “zoom” in Italia, nel 2012, quando sale al governo del Paese il Prof. Mario Monti, che con l’intento di aiutare le piccole e medie imprese a superare il credit crunch istituisce il mercato dei Mini Bond. La prima osservazione è nella semantica della definizione “Mini Bond”.