Perchè il Boom delle Auto Elettriche In Norvegia è Un Problema?

In questo scenario, a farne le spese è il trasporto pubblico locale, che ogni giorno segnala sempre più ritardi a causa delle numerose auto elettriche presente nelle proprie corsie riservate. Il forte rischio sembra essere legato al fatto che le auto possano creare un circolo vizioso - stanchi di essere bloccati nel traffico, gli utenti del trasporto pubblico potrebbero essere, infatti, tentati di acquistare un'auto elettrica anch’essi, peggiorando a loro volta il problema della congestione stradale.

Ad oggi, le auto elettriche rappresentano ben l’85% del traffico nelle corsie riservate agli autobus nelle ore di punta, secondo uno studio della Norwegian Public Roads Administration effettuato su un tratto di strada trafficato fuori Oslo. Attualmente, nessuna decisione definitiva è stata ancora presa dal governo centrale ma, sembra sempre più probabile che le autorità locali dovranno agire per sbloccare le zone più congestionate - soprattutto nelle ore di punta. Nel frattempo però, le vendite di auto elettriche continuano a crescere. Dalla popolare Leaf creata da Nissan in Giappone alla più famosa made ​​in Usa Tesla S, le auto elettriche hanno rappresentato il 13% delle vendite di auto nuove a partire dall'inizio del 2014, dati di molto più avanti rispetto al resto del mondo. Nello scorso mese di marzo, la Tesla è diventata l'auto più venduta, in un solo mese, nella storia della Norvegia nonostante il suo prezzo relativamente alto rispetto ad una sua pari a benzina. Infatti, anche se il modello base costa circa 60.000 euro, questa risulta essere un’affare considerando che il prezzo comprensivo di tasse sarebbe circa il doppio.