Emergenza Carceri in Italia: il Quadro Preoccupante del Consiglio d’Europa

Il nostro Paese ha speso in media 123,75 euro al giorno per ogni detenuto nel 2011, quasi 7 euro in più rispetto ai 116,68 euro dell’anno precedente. Trail 2011 ed il 2012 le guardie carcerarie sono passate da 35.458 unità a 36.794, mentre il numero di detenuti è lievemente sceso da 67.104 a 66.271. A confronto in Francia nel 2011 sono stati spesi in media 96 euro per detenuto e nel 2012 si registravano 25.082 guardie carcerarie per un totale di 66.704 detenuti. In Germania nello stesso anno c’erano 26.768 guardie carcerarie per 69.268 detenuti, mentre la Spagna, uno degli esempi più virtuosi in questo contesto, con quasi lo stesso numero di detenuti, contava appena 18.620 guardie carcerarie.

A due settimane dalla scadenza del differimento delle cause aventi per oggetto il sovraffollamento delle carceri in Italia presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, l’appello per l’affidamento ai servizi sociali emanato dal Libano da Marcello Dell’Utri, fresco di condanna in Cassazione a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, potrebbe, in fondo, risuonare come una buona notizia. Chissà se a Cesano Boscone sono interessati alla "ippoterapia". Al massimo, considerata la recente condanna, potrebbe candidarsi lui questa volta come "stalliere".